Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

La notte del lavoro narrato 2019

Caro Diario, quella che verrà sarà la sesta edizione della nostra fantastica notte e come ogni anno spero sia la più bella di tutte. Raccontare il lavoro è importante perché siamo ciò che raccontiamo. Perché l’Italia che ci piace dà più valore al lavoro e meno valore ai soldi, più valore a ciò che sappiamo e sappiamo fare e meno valore a ciò che abbiamo. Perché lavoro vuol dire identità, senso di appartenenza, autonomia, possibilità.
Forza, cosa aspetti, passa parola.

LA SESTA NOTTE
1. Martedì 30 Aprile 2019. Tutti assieme, tutti alla stessa ora, ci incontreremo per ascoltare, leggere, narrare, cantare storie di lavoro.
2. L’hashtag ufficiale della nostra notte è #lavoronarrato. Va aggiunto ogni volta che condividete qualsiasi cosa (testo, foto, video, ecc.) su qualunque social network.
3. La notte del lavoro narrato non è un evento, è l’occasione per tenere assieme l’Italia intera e anche un pezzettino d’Europa intorno al lavoro e al suo valore. Dunque niente ansia da prestazione, non bisogna essere per forza in mille e neanche in cento, anche se siete in cinque trovatevi un posto dove leggere, narrare, cantare, ascoltare le vostre storie di lavoro, fate qualche foto e qualche breve video, condividete il tutto con l’hashtag #lavoronarrato e sarete anche voi protagoniste/i della notte più bella dell’anno.
4. Partecipare a la notte del #lavoronarrato è bello e si può fare dappertutto. In piazza. A scuola. In biblioteca. A casa. Nel caffè letterario. Nel bar e basta. In palestra. Nell’associazione. Sul posto di lavoro. All’oratorio. Nella casa del popolo. Sul lungomare se avete il mare e nella baita se state in montagna. Sì, pure in collina lo potete fare, nell’orto, sul terrazzo, insomma dove vi pare.
5. Per partecipare inviate una mail a lavoronarrato@gmail.com indicando la città e il luogo in cui vi ritrovate per ascoltare, leggere, narrare, cantare storie di lavoro.
6. Se ancora non l’avete fatto leggete il Manifesto del Lavoro Ben Fatto e il Manifesto del Lavoro Narrato che illustrano le idee che ci ispirano e le finalità che perseguiamo. E se dopo che li avete letti vi sono piaciuti condivideteli.
7. Su Facebook tutti i contenuti vanno condivisi in questo gruppo: https://www.facebook.com/groups/lanottedellavoronarrato/
8. Su Twitter, Instagram e Youtube i contenuti possono essere condivisi su qualunque pagina basta non dimenticare di aggiungere l’hashtag #lavoronarrato.
9. Per partecipare al Flashmob basta scrivere il messaggio #lavoronarrato, per me il lavoro vale su Twitter, Facebook, Instagram, Youtube, ecc. Si, solo questo, perché partecipare è importante, perché anche così possiamo raccontare al mondo che per noi il lavoro è dignità, autonomia, rispetto, diritti e doveri, futuro, possibilità.
sestanotte1

L’HASHTAG
#lavoronarrato

IL CLAIM
#lavoronarrato, per me il lavoro vale

IL SITO WEB
www.lanottedellavoronarrato.org

LA NOSTRA NOTTE SUI SOCIAL
Facebook
Twitter
Youtube

I PARTECIPANTI ALLA SESTA EDIZIONE
12. Fior di Risorse, Italia
11. Piero Vigutto e Friends, Fondazione Friuli, Udine
10. La Biblioteca Giovannini Magenta, Lomello
9. Gigi “Squot” Scuotto, Buenos Aires
8. Pizzeria e Trattoria La Pietra Azzurra, Caselle in Pittari
7. Frasivolanti, Bari
6. Classe V° B Liceo delle Scienze Umane, Isiss Novelli, Marcianise
5. I. C. Leopoldo II di Lorena, Follonica
4. I. C. Follonica 1, Follonica
3. Sognalibro, Potenza
2. Comincenter, Potenza
1. Jepis Bottega, Caselle in Pittari

IL TUFFO NEL PASSATO

#Cip, Anteprima Nazionale, 13 Luglio 2013

Il lavoro narrato a scuola, 2014
Lavoro narrato 2015, 2015
Magie di una notte di lavoro narrato, 2015
La notte di Maria Giovanna in 15 tweet, 2015
Cronaca di una notte annunciata, 2015
Nuttata ‘e sentimento, 2016
Lavoro di mamma, mamma che lavoro, 2016
‘Sta nuttata ‘e sentimento nun è fatta pe’ durmì, 2017
Diario di una notte narrata , 2017
La notte del lavoro narrato, 2018
Tutta la notte minuto per minuto o quasi, 2018

CREDITS
La Notte del Lavoro Narrato
ideata da Vincenzo Moretti e Alessio Strazzullo
prodotta da #Lavorobenfatto e Jepis Bottega
coordinata da Vincenzo Moretti e Giuseppe Rivello
diventata realtà grazie alle migliaia di donne e di uomini di ogni età che ogni anno in occasione della nostra notte si incontrano per leggere, narrare, cantare, il lavoro e il suo valore.