Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

La Notte del Lavoro Narrato 2020

30 APRILE 2020, LA NOTTE DEL LAVORO NARRATO, SETTIMA EDIZIONE

TUTTA LA NOTTE MINUTO PER MINUTO

A. #GRUPPI
La notte del lavoro narrato, fondato da Vincenzo Moretti
I. C. 83° Porchiano-Bordiga – La notte del lavoro narrato, fondato da Colomba Punzo
La Notte del Lavoro Narrato in Umbria, fondato da Antonio Fresa
Il lavoro educativo, fondato da Associazione Metas
Racconti dentro al vulcano, fondato da Rosario Mattera
Racconti intorno al fuoco, fondato da Assunta Vanacore
#RipensareilLavoro, fondato da Simone Bigongiari
La notte del #lavoronarrato 2020, fondato da Laura Ressa
#Lavoronarrato con F2Lab e Embodied Education Lab, fondato da Maria D’Ambrosio
La notte del lavoro narrato 2020, fondato da Gigi Scuotto

B. #SINGOLI
58. La sapienza delle mani di Donatella Scutellà, Pruno
57. Daniela Chiru che lavora, impara e gioca, Firenze
56. Food Stories Agency, The Wrong Restaurant, Napoli
55. Biblioteca Comunale Pinuccio Sala, Montoro
54. Alice 24 Web Radio, Italia
53. Greeneed Intrecci, Caselle in Pittari
52. HachForTravel, Italia
51. Scritto a Mano – Scriptorium Amanuense, Recanati
50. Roland, Artigiano Tecnologico Roland Team, Radio Incredibile, Italia
49. CISC – Centro Internazionale di Scambi Culturali, Follonica
48. Antonio Fanelli Wedding Planner, Sant’Arcangelo
47. Vini Torre Rosano Cantine Collarino, Roccanova
46. Staff del Castello Baronale Palamolla, Torraca
45. La Palestra Poetica, Barletta
44. F2Lab e Embodied Education Lab, Napoli
43. Il paese sottosopra, Follonica
42. Altri Mondi, Libreria, Bistrot e Oltre, Follonica
41. Amelia Amico e OneCoffee Talk, Napoli
40. Riccardo Magarò, Cosenza
39. MastroDomenico Sandali, Caselle in Pittari
38. Gianmaria Garzia, Diego Garzia e Nunzia Raimondi con Salotto Nunziata, Napoli
37. Museo Magma, Comune di Follonica, Coop. Sociale Zoe, I. C. Follonica 1, I. C. Follonica Leopoldo II di Lorena, Spazi Ragazzi, Follonica
36. Francesca Caccioppoli e Marechiaro Jewellery, Lisbona
35. Felicia Lione e Profumodifigli.com, Morigerati
34. Casa Manfredini Serreli, Massarosa
33. B&B Leucos, Potenza
32. I. C. 83° Porchiano Bordiga, Ponticelli, Napoli
31. Gli Stati Generali delle Donne e Il lavoro delle Donne, Pavia
30. Scuola Elementare Gianni Rodari, Follonica
29. In Cantiere. Sguardi Sul Futuro, Lavoradio, Potenza
28. Alfonso Tepedino, Videomaker, Buonabitacolo
27. Marcus Pace e Artisan_M, Milano
26. Nunzio Marciano e Il Nunziante Photographer, Calvanico
25. Rocco Vladimir Armiento e Rovlar Shoes, Policoro
24. Il lavoro educativo, Associazione Metas
23. Racconti dentro al vulcano, Malazè, Campi Flegrei
22. Arresti Domiciliari – Web Radio dal Salotto di Casa Carniani, Firenze
21. Slow Food Costiera Sorrentina e Capri, Costiera Sorrentina e Capri
20. Simone Bigongiari con La Divina Carriera, Lucca
19. Gianmarco Guerrini con la GefarAcademy, Montevarchi
18. Gigi Squot Scuotto & Friends, Napoli
17. Sara Lubrano Gioielli Artigianali, Napoli
16. Biblioteca Comunale di Guardea, Guardea
15. Letizia Salomane, Paper Cutting, Caselle in Pittari
14. Arte Presepiale De Luca, Quadrelle
13. Antonietta Merlino, artigiana del ricamo e uncinetto, Guardia Perticara
12. Agriturismo Corbella di Giovanna Voria, Cicerale
11. Forgia Mariella, Tortorella
10. Gianfranco Montano Bespoke, Sant’Arcangelo
9. HRO Consulting di Piero Vigutto, Udine
8. Biblioteca Comunale Pinuccio Sala, Montoro
7. Ristorante Pizzeria La Pietra Azzurra, Cip, Caselle in Pittari
6. Associazione Il Bucaneve, Avellino
5. New Italian Blood, Salerno
4. Laura Ressa & Friends, FrasiVolanti, Portineria 21, Bari
3. Incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, Minori
2. Barbiere De Giulio, Cip, Caselle in Pittari
1. Jepis Bottega, Cip, Caselle in Pittari

#FORMAT
1. #CONLEMANI. Maestre/i artigiane/i realizzano in diretta una loro creazione dedicata al lavoro e la condividono sui social con l’hashtag #lavoronarrato.
2. #NOTTESOCIAL. Un mare di post, foto, video, messaggi dedicati al lavoro e al suo valore condivisi sui social con l’hashtag #lavoronarrato.
3. #PHOTOWORK. Fotografie dedicate al lavoro di ieri, di oggi e di domani condivise con l’hashtag #lavoronarrato.
4. #CINEWORK. Film e documentari online che raccontano il lavoro condivisi con l’hashtag #lavoronarrato.
5. #ALBUM DI FAMIGLIA. Il lavoro dei tuoi genitori, dei tuoi nonni, dei tuoi figli, raccontato con una foto e con un ricordo condiviso con l’hashtag #lavoronarrato.
6. #FLASHMOB. Per partecipare al flashmob basta scrivere su qualunque social #lavoronarrato, per me il lavoro vale.

notte2020a

#DIARIO

Bacoli, 1 Maggio 2020
#NOTTE2020
Caro Diario, ieri e l’altro ieri è stato praticamnete impossibile scriverti, è stata un’esperienza incredibile, ho cominciato a ragionarci su, ti ho scritto qua. Buona lettura.

Bacoli, 28 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario tanti arrivi anche oggi, non ti rifaccio l’elenco, ti dico solo che assieme ai partecipanti aumentano sempre di più anche le storie meravigliose che si stanno raccontando nei gruppi, e i disegni, e le opere originali. Quando siamo partiti dicevo che sarà la notte del lavoro narrato più bella di sempre lo facevo per darmi coraggio, giorno dopo giorno sta diventando la verità. Certo, mi mancano gli abbracci, gli incontri in piazza, al bar e in biblioteca, però non ci sono mai state così tante persone che si sono raccontate, mai come quest’anno sarà la notte del lavoro narrato. A proposito, oggi è arrivato anche HackForTravel, il mio amico Mirko Lalli ha detto che sono contenti di esserci, e pure io tantissimo, l’idea di oltre 1000 persone che per due giorni si mettono a pensare e si danno da fare per il futuro dell’Italia e del Turismo mi sembra semplicemente fantastica, se non mi credi fai un giro qui. A domani.

Bacoli, 27 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, oggi ci sono stati un sacco di arrivi, non ce la faccio a raccontanterli uno per uno, te li metto in fila, spero che sia così anche domani e fino a giovedì, sarebbe stupendo:Vini Torre Rosano Cantine Collarino, Staff del Castello Baronale Palamolla, Boblu, F2Lab e Embodied Education Lab, Il paese sottosopra, Altri Mondi, OneCoffee Talk, Riccardo Magarò, MastroDomenico Sandali, Salotto Nunziata, Museo Magma.
Un’altra cosa bella che ti voglio dire è che nei diversi gruppi abbiamo già più di 5 mila partecipanti.
L’ultima citazione di oggi è per Libera Ceccarelli, che partecipa alla nostra notte nel gruppo fondato da Antonio Fresa, è l’autrice dell’opera che puoi vedere qui, si intitola Parole gentili, l’ho trovata splendida, il mondo del dopo covid-19 avrà bisogno di tanta gentilezza.

ceccarelli1

Bacoli, 26 Aprile 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, qualche giorno fa mi ha scritto Francesca Caccioppoli, lei adesso vive a Lisbona, quando stava ancora a Napoli l’ho raccontata, la sua storia la puoi leggere qui.
“Ciao Vincenzo! Come procede la tua quarantena? Stai bene? Ti volevo ringraziare per l’invito alla notte del lavoro e mi farebbe piacere partecipare, volevo sapere un po’ come funziona.”
Le ho spiegato brevemente come funziona e lei mi ha risposto “va bene, mi sembra bello e anche molto fattibile! Posso fare solo qualcosa in cera, poi quando tutto sarà finito lo fonderò e magari poi lo posto. Molto bello questo progetto, fa pensare in questi lunghi giorni, grazie mille”.
Ieri sera sul tardi ci siamo risentiti e mi ha dato la conferma, Francesca e le splendide creazioni di Marechiaro Jewellery saranno con noi il 30 Aprile e io sono troppo ma troppo contento.

fc

Bacoli, 25 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, della serie ‘O ‘nvitato po’ ‘nvità, l’invitato può invitare, Letizia Salomone, che partecipa alla nostra notte nella sezione #CONLEMANI, mi ha presentato Felicia, che mi ha scritto questa bella mail e sarà anche lei con noi il prossimo 30 Aprile. Sono troppo contento, ti auguro buona lettura.

“Buongiorno Vincenzo. Mio chiamo Felicia Lione e abito a Morigerati, dove sono nata e dove, fino a due anni fa, ho lavorato come architetto. Ho deciso di non svolgere più la professione per vari motivi. Il principale è che volevo dedicarmi a tempo pieno alla mia passione: scrivere.
Ho iniziato sul mio blog, nel 2017, profumodifigli.com, che è nato con le mie figlie, e che ho costruito piano piano, da autodidatta. Rappresenta la mia finestra, quella per guardare il mondo, ciò che c’è fuori. I miei articoli, le riflessioni – che all’inizio mi sembravano puramente personali – col tempo, sono diventati luogo di incontro; attraverso ciò che scrivo sono entrata in contatto con tante persone, che si riconoscono in alcune riflessioni, che a volte dissentono, o che hanno vissuto le stesse emozioni. In un caso o nell’altro, le parole sono sempre occasione di vicinanza e di condivisione, anche con persone lontane, molte delle quali mi sono diventate care.
Mi piacerebbe poter partecipare alla notte del lavoro narrato, per poter raccontare di questo, di come la scrittura può diventare luogo in cui incontrarsi tra le righe e riscoprirsi simili. Ma anche, di come scrivere aiuti a sciogliere certi grumi che ci portiamo dentro, a risalire dalle voragini che ci siamo o che ci hanno costruito intorno, o semplicemente a fare chiarezza su quello che siamo e che desideriamo.
In questi giorni sto lavorando al mio romanzo. Quando lo apro, ogni volta che mi dico che è finito, i suoi personaggi mi chiedono di esserci, di continuare a viverlo; così le pagine aumentano e la storia si allunga. È strano come anch’io non riesca ancora a lasciarlo. Mi sembra di averle vicino, di sentire quasi reali le persone che ne fanno parte. Scrivere è anche questo, emozionarsi. In attesa che qualcuno entri nello stesso libro e venga a farci compagnia.
Spero di poterti conoscere presto personalmente, intanto aspetto una tua mail per sapere cosa ne pensi e se è possibile partecipare.”
Felicia

Bacoli, 25 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, mi ha scritto la mia amica Chiara Serreli, penso che la cosa migliore che posso fare è evitare commenti e pubblicare la sua lettera, che è molto bella.

“Caro Vincenzo buonasera, sono felice (assai) di scriverti.
Dopo la bellissima esperienza radiofonica dello scorso anno condivisa con l’amico Simone Bigongiari, ripensando alle belle emozioni regalatemi, ho concluso che la partecipazione alla Notte del Lavoro Narrato sarebbe stata molto opportuna, in particolare in questo delicato momento, per le emozioni e le sensazioni che suscita.
Definirla evento ovviamente è riduttivo perché come tutte le esperienze va provata, va affrontata, va conosciuta. La si può raccontare ma più di tutto, la si deve provare.
Dalla prova se ne rimane affascinati, innamorati perché il valore della Notte del Lavoro Narrato è interiore, è intimo, è personale, va oltre. È un po’ come una bottiglia rotta, può essere abbandonata oppure riciclata per una nuova vita. Tutto dipende da quanto ci si può vedere attraverso.
La Notte del 30 aprile rappresenta indubbiamente uno degli incontri collettivi più fantasiosi e liberi che si possano immaginare. Liberi sì, perché non ci sono restrizioni, ognuno può decidere di raccontarla, di viverla a suo piacimento in base alle emozioni suscitate. Per me è fantasia (arte preziosa e rara) senso di responsabilità, voglia di voler raccontare e provare a cambiare le cose, a far emergere quei sentimenti vivi, sani, buoni e soprattutto è Comunità.
Così nella speranza di riuscire a tirare fuori il meglio da noi stessi, nonostante tutto, abbiamo nuovamente unito l’Unione. E così Chiara ed Alessio (moglie e marito) che lavorano ormai da oltre un mese, con quattro monitor, uno affianco all’altro, ed ognuno per lavori, per competenze professionali differenti, si mettono insieme, nella stessa postazione, partecipando alla Notte del Lavoro Narrato.
Un contributo che nasce sul momento (non era stabilito ex ante) ma ci ha regalato un sorriso, una nuova e sconosciuta emozione per aver costruito questa ulteriore sinergia, insieme.
Abbiamo selezionato degli scatti fotografici di Alessio che parlano di lavoro e che si uniranno ad un racconto di lavoro. Ovviamente, data la situazione, per la selezione delle immagini, abbiamo attinto dall’archivio storico degli scatti di Alessio, degli ultimi anni.
La Notte del 30 aprile saremo pertanto on line per offrire, il nostro piccolo contributo. Piccolo ma fatto con il cuore.
Sono felice di mostrarti in allegato, la nostra copertina di apertura – che speriamo ti piaccia- e che utilizzeremo per lanciare la nostra partecipazione sui nostri social, perché sta nuttata ‘e sentimento non è fatta pe’ durmì.”
Un abbraccio,
Chiara e Alessio (e pure Leonardo)
ALE_8430_la notte del lavoro narrato

Bacoli, 25 Aprile 2020
#PHOTOWORK
Caro Diario, dato che è il primo post di oggi, in primo luogo Buona Festa della Liberazione.
Per quanto riguarda la nostra notte la prima bellissima notizia della giornata è che nella sezione #PHOTOWORK sarà con noi anche B&B Leucos, con Mariangela e Sergio, penso che te li ricordi, te li ho raccontati qui e qui.
Ti saluto con la foto di Sergio, torno molto presto.

sergio1b

Bacoli, 24 Aprile 2020
#CONLEMANI #PHOTOWORK #CINEWORK
Caro Diario, rieccomi, spero di tornare tante tante volte quest’ultima settimana.
Per la sezione #CONLEMANI, ieri è arrivato Marcus Pace, fa il camiciaio, ci mostrerà il suo lavoro in diretta, è un tipo che mi piace molto, conto di raccontartelo presto, tiene una storia umana piena di cose, un bell’approccio e un po’ di sogni nel cassetto, proprio come le persone normali che piacciono a me.
Gli altri due li conosci già, Nunzio Marciano e Alfonso Tepedino, comunque se stai diventando smemorato come me la storia di Nunzio la trovi qui e quella di Alfonso qui. Nunzio partecipa nella sezione #PHOTOWORK e Alfonso nella sezione #CINEWORK, mammà che spettacolo. Ti saluto, ma conto di tornare molto presto, la foto è quella del nuovo amico, Marcus Pace.

marcus1

Bacoli, 23 Aprile 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, tra una settimana ci siamo e per questa nostra notte sto finendo gli aggettivi, adesso come adesso la definirei incredibile. Comunque, abbiamo un nuovo artigiano nella sezione #CONLEMANI, si chiama Rocco Vladimir Armento ed è di Policoro. Per la verità il suo lavoro principale è il pizzaiolo, che come sai io considero una nobile arte, lui fa pizza al taglio, la sua attività si chiama Scacco Matto Food. Rocco ha però un sogno nel cassetto, disegnare modelli per le scarpe, conta di iniziare presto questa attività, l’ha chiamatta Rovlar Shoes, e il 30 Aprile ci farà vedere in diretta nasce in lui l’idea di un modello di scarpa, il lavoro che c’è dietro.
Come dici? Ti pare una bella cosa? Anche a me. E mi pare bello anche che abbia scelto la nostra notte per raccontarlo all’Italia e al mondo. A presto.

rocco

Bacoli, 22 Aprile 2020
#CINEWORK
Caro Diario, l’idea è nata con me che ho scritto sui social “Riguardando il meraviglioso corto di Giuseppe Jepis Rivello l’idea: #CineWork. Il 30 Aprile, per La Notte del Lavoro Narrato, film e documentari online che raccontano il lavoro. Che dite, la lanciamo?” e con Chiara Serreli e Giuseppe Jepis Rivello che hanno risposto “grande idea” e “si #CineWork”. Tutto qui, non c’è stato bisogno di altro, spero tanto che funzioni, intanto tu guardati il corto di Jepis.

Bacoli, 21 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, ieri sera tardi è arrivato anche il mio amico Antonio Fresa, prof., giornalista e scrittore. Lui si può considerare un socio fondatore della nostra Notte, non è mancato mai, fin dalla prima edizione, e insomma sono strafelice che anche quest’anno così diverso ce l’abbia fatta. Il gruppo che ha fondato si chiama La Notte del Lavoro Narrato in Umbria, come ogni anno arriveranno belle storie e belle idee, vedrai, all’inizio lo dicevo ma non è che ne ero proprio convinto, invece questa sarà davvero la più bella notte di sempre.

Bacoli, 20 Aprile 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, Letizia Salomone mi ha scritto e mi ha mandato una foto.
“Caro Vincenzo, mi sto preparando per il 30 Aprile, non posso fare tutto in diretta quel giorno, nella foto puoi vedere come sto creando. La mia opera sarà di ferro e di carta, parlerà di quel che è accaduto in questi giorni, parlerà di vita e di infinito. Ecco, per ora non ti dico altro. Spero solo di riuscire a rendere al meglio quello che ho in mente. Ti aggiorno quando ho novità, intanto ti abbraccio e dai un caro saluto a Cinzia.”

ls1

Ecco, questa è Letizia, alla quale ho chiesto naturalmente il permesso di pubblicare le frasi e la foto.
Prima di lasciarti voglio condividere questo pensiero: alla fine, quest’anno che a un certo punto sembrava dovessimo rinunciare alla nostra notte, sta durando quasi un mese, perché sì abbiamo già cominciato a viverla, vai a guardare l’attività dei gruppi, ci stanno una sacco di contenuti, e storie di lavoro, e tutto questo mi sembra sempre di più meraviglioso.
Nun ce stà, niente a fa, teneva ragione papà, Storta va, deritta vene, Renato Carosone ci ha fatto pure una canzone.

Bacoli, 19 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, ieri sera tardi con mia grande gioia sono arrivate anche le amiche Monica Cristina Massola, Anna Gatti e la bella comunità di Associazione Metas. Come puoi vedere dalla locandina, dalle 15:00 alle 18:00 – te l’ho detto, quest’anno molto particolare si comincia dalla mattina e si va avanti fino all’alba del 1° Maggio – si discuterà di lavoro educativo, hanno invitato amnche me per un brevissimo intervento introduttivo sul senso e su come è nata la nostra Notte.
Che ti devo dire amico mio, lo so che mi ripeto, ma anche quest’anno che sembrava impossibile la nostra notte sarà più bella e splendente che mai. Io pero di tornare molto presto con nuovi arrivi, tu intanto passa parola.

metas

Bacoli, 18 Aprile 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, tengo una bellissima notizia, il 30 Aprile sarà con noi anche Giovanna Voria, ambasciatrice della dieta mediterranea nel mondo, la padrona dell’aria, come direbbe Jepis, di Agriturismo CorBella, ci cucinerà in diretta la Cicciata del Primo Maggio, piatto augurale antico, una zuppa che si preparava per l’appunto il Primo Maggio, a semina avvenuta, come auspicio di un nuovo e abbondante raccolto e sempre per buon augurio veniva offerto un piatto ai vicini. Tutti i semi avanzati, circa una ventina, tra legumi e cereali, vengono messi a bagno e cotti separatamente per poi essere mescolati a cottura ultimata. Ti metto la foto, poi appena riesco ti scrivo anche gli ingredienti, sarà un 30 Aprile indimenticabile amico mio, ritorno presto, che anche Michele Croccia ne sta pensando una delle sue.

cicciata

Bacoli, 13 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, come ho scritto ieri sui social ci sono belle novità. Il 30 Aprile saranno con noi anche Slow Food Costiera Sorrentina e Capri e Giancarlo Carniani con una una puntata speciale di Arresti Domiciliari – Web Radio dal Salotto di Casa Carniani interamente dedicata alle canzoni di lavoro.
Io da domani comincio il conto alla rovescia, ti confesso che ancora non va come vorrei, vedo ancora troppi tentennamenti in giro, come se non si capisse che quest’anno è ancora più importante raccontare il lavoro, quello che abbiamo, quello che cambia, quello che temiamo di perdere, quello che speriamo di trovare. Lo so, il lavoro è importante sempre, ma quest’anno di più, e invece non vedo ancora una risposta all’altezza. In ogni caso, io continuo a mettercela tutta per fare in modo che dalla mattina 30 Aprile fino alla sera del Primo Maggio tutta l’Italia si stringa in un abbraccio fatto di racconti, foto, video, post dedicati al lavoro e al suo valore. A proposito, ricordati di aggiungere sempre l’hashtag #lavoronarrato a ogni contenuto che condividi, dillo anche ai tuoi amici. A presto.

Bacoli, 11 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, sui social stanno cominciando a nascere i primi gruppi dedicati alla nostra notte, questo è quello creato da Laura Ressa e questo quello creato da Gigi “Squot” Scuotto, man mano che arrivano te li segnalo.

Bacoli, 9 Aprile 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, il 30 Aprile a fare da catalizzatore, da moltiplicatore, Barabasi li chiamerebbe Hub, ci saranno anche Simone Bigongiari e i suoi amici. I gruppi social saranno le piazze dove ci incontreremo per ascoltare e raccontare storie di lavoro in tutti modi possibili, con un testo, una foto, un breve video, una canzone. La piazza di Simone & Friends la trovi qui, mi raccomando passa la voce, perché noi siamo quelli del lavoro ben fatto e non ci facciamo fermare, perché anche dopo il covid-19 il lavoro sarà importante, molto importante.

bigongiari

Bacoli, 30 Marzo 2020
#ILMIOLAVOROINFOTO
Caro Diario, sui social leggo di parecchi amici che sono invitati a pubblicare una foto del loro lavoro, Gabriele Frongia per ultimo, immagino stia prendendo piede per le tante incognite e preoccupazioni che si addensano sul futuro del Paese, potrebbe essere una bella idea anche per la nostra notte, una foto ciascuno se partecipano 100 persone diventano 100 foto, niente male, dammi il tempo di sentire se e come ci possiamo organizzare e ritorno con le istruzioni dettagliate, intanto ti metto una mia foto mentre faccio la pizza, così, per buon augurio.

cwb19

Bacoli, 29 Marzo 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, il 30 Aprile sarà con noi anche la nostra amica Sara dalle mani d’oro, sì, hai capito bene, proprio lei, Sara Lubrano, creerà un gioiello dedicato alla nostra notte, come puoi immaginare sono contento.
Le ho parlato ieri, per la verità ci stava parlando Cinzia, me la sono vista arrivare con il suo smartphone e la nostra amica che saluta dallo schermo e naturalmente non mi sono perso l’occasione.
Sono convinto che quest’anno la nostra notte sarà ancora più speciale degli altri anni, tu comunque continua a passare parola, che abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti.

lubrano55

Bacoli, 28 Marzo 2020
#NOTTESOCIAL
Caro Diario, mi sono appena incontrato in chat con Antonio Fresa, nella foto stiamo ridendo perché io gli ho detto “Antò, per favore fai una foto che io con il telefonino ho problemi” e lui mi ha risposto “pure io”, così per fortuna che mi sono ricordato che potevo fare uno screenshot, così abbiamo risolto.
Vengo subito a noi, perché Antonio, che da molti anni vive a Guardea, in Umbria, mi ha detto che come Biblioteca di Guardea – come sai loro sono una delle colonne portanti della nostra notte – quest’anno stanno lavorando a un Piano A e a un Piano B.
Il Piano A prevede che aprono un gruppo sui social dedicato alla nostra notte e lì condividono storie, foto, video, messaggi, insomma tutti i contenuti possibili e immaginabili dedicati al lavoro.
Il Piano B, un pochino più impegnativo, prevede l’impiego di una App, si chiama Zoom, che permette per 40 minuti di partecipare a un evento online in contemporanea fino a 100 persone, se ho capito bene; stanno pensando anche di dare un titolo a questa opzione, nei prossimi giorni ti racconto.
Allora, l’opzione A di Antonio mi ha dato l’idea di lanciare #NOTTESOCIAL, 10, 10, 1000 gruppi che il 30 Aprile condividono storie di lavoro.
Credo che sarà davvero una grande notte amico mio, alla prossima.

Bacoli, 19 Marzo 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, la fine del tunnel ancora non si vede e stamattina Cinzia mi ha definito “copridivano”, ci ho fatto pure un post sui social, per farci una risata con gli amici, che veramente ne avverto il bisogno.
La bella notizia di oggi è che il 30 Aprile sarà con noi anche Letizia Salomone, lei lavora la carta, come puoi vedere sulla sua pagina Instagram fa cose stupende, qui condivido “Né luna, né sole”, opera di carta crespa su base di ferro realizzata in memoria di Nicola Salamone in occasione della giornata della memoria.
Letizia il 30 Aprile realizzerà un’opera dedicata al lavoro e io già non sto nei panni per il desiderio di vederla realizzata. A noi non ci ferma neanche la terza guerra mondiale amico mio, figurati il Covid-19, vedrai che sarà la più bella notte di sempre. A presto.

letizia_notte2020

Bacoli, 17 Marzo 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, anche oggi #lavoro@domicilio, ma per fortuna le cose sono tante, #lavorobenfatto, il nuovo libro che ho scritto con Luca, è in dirittura d’arrivo, il nuovo cantiere aperto con Jepis, le chiacchierate quotidiane sul turismo dove imparo tante cose, insomma gli impicci non me li faccio mancare.
La bella notizia di oggi è che il 30 Aprile sarà con noi anche Gaetano De Luca, che dopo una vita da informatore medico scientifico una volta in pensione si è messo a fare Presepi, #lavorobenfatto naturalmente, come puoi vedere dalla foto e dalla sua pagina social.
Proprio così amico Diario, il 30 Aprile dedicherà un piccolo presepe, o una scena, al lavoro e alla nostra notte, penso che mi capisci, sono troppo contento.

deluca1

Bacoli, 14 Marzo 2020
#NOTTEINBOTTEGA #NOTTEINCASA
Caro Diario, l’Italia è agli arresti domiciliari. La misura è necessaria, anche dall’estero cominciano a riconoscercelo, quando puoi leggi questo articolo, ma è tosta uguale.
Si sta rinviando di tutto e di più in ogni parte del mondo, persino lo sport che, diciamoci la verità, non brilla molto per sensibilità, si sta fermando: Formula 1, Campionati di Calcio, te l’ho detto, di tutto e di più.

Come dici? E la nostra Notte? Aspetta, non andare di fretta, sono qui per questo.

Una settimana fa mi scrive Piero Vigutto, lui ha messo in piedi una bella cosa, mi manda la locandina e una mail con i suoi dubbi sulla possibilità di poterla fare come aveva pensato lui e con la sua determinazione a tenere duro fino all’ultimo giorno utile prime di arrendersi.

vigutto2020

Pochi giorni dopo arriva Laura Ressa, mi manda anche lei la sua locandina e mi scrive anche lei come Piero un messaggio pieno di voglia di esserci e di non farsi vincere dal signor covid-19, conclude con “così, in tempi di incertezza, è bello pensare alle cose che ci fanno sentire vivi”.

ressa2020

E vengo finalmente alla tua domanda. La Notte del Lavoro Narrato 2020 si fa. Se, come tutti ci auguriamo, avremo recuperato la possibilità di abbracciarci, la faremo con le solite modalità, altrimenti ognuno dalla sua bottega o da casa sua fa qualcosa, racconta, canta, disegna il lavoro.
Sì amico Diario, sarà in ogni caso una straordinaria notte dedicata al lavoro, alle preoccupazioni e alle speranze che abbiamo, al futuro che vogliamo, nell’anno in cui non sappiamo neanche se potremo incontrarci per il 1° Maggio, una notte sicuramente italiana, ma mi auguro anche europea e mondiale. Adesso ti lascio, devo parlare con Jepis per capire se siamo attrezzati per la banda o tutto il resto o dobbiamo chiedere aiuto, comunque torno presto, quest’anno bisogna che tu mi dia una mano ancora più delle altre volte.

Napoli, 3 Marzo 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, qualche giorno fa mi ha scritto Maria Teresa Merlino per dirmi che sua sorella Antonietta Merlino, artigiana del ricamo e uncinetto, avrebbe avuto piacere di partecipare alla nostra notte nella sezione #Conlemani.
Penso che tu possa immaginare la mia gioia, perché insomma da Guardia Perticara, spero te la ricordi te ne avevo parlato qui e qui, il 30 Aprile avremo Antonietta che realizzerà e condividerà con noi un ricamo dedicato al lavoro narrato.
Le due sorelle mi hanno inviato anche un po’ di foto, una te la metto qui amico Diario, le altre le trovi cliccando sulla foto. Sono troppo contento, dai, passa parola.

merlino1

Cip, 22 Febbraio 2020
#CONLEMANI
Caro Diario, qualche giorno fa ho chiesto a
Gianfranco Montano, se per la settima edizione de La notte del lavoro narrato il 30 Aprile 2020, aveva voglia di realizzare un paio di scarpe in diretta e di dedicarle alla nostra notte. Come ti ho detto più volte sono un uomo fortunato e come avrai già capito Gianfranco mi ha detto di sì. Stavo ancora scrivendo il post per condividere la notizia sui social che ho pensato di allargare il giro, e così ho taggato Sara Lubrano, con la quale non ho ancora parlato, che potrebbe fare un gioiello, naturalmente poi ti faccio sapere. L’altro ieri ho scritto invece a Veronica Testa, che mi ha risposto che l’idea le piace e che mi farà sapere.
Come dici? Perché non dedicare un’intera sezione della prossima edizione della nostra notte alle creazioni realizzate in diretta? Mi hai letto nel pensiero, ho già pensato anche a un nome, #CONLEMANI, nei prossimi giorni faccio partire un po’ di nuovi inviti, man mano che arrivano le risposte ti faccio sapere. A presto.
Partecipano: Gianfranco Montano Bespoke, Forgia Marella, Agriturismo Corbella.

montano1

Napoli, 10 Gennaio 2020
#RIONESANITÀ
Caro Diario, che cosa può fare il lavoro lo sta dimostrando il mio amico Emilio Casalini con un bellissimo programma su Rai 3, #Generazione Bellezza, Martedì scorso ha raccontato il nostro Rione Sanità, ed è stata un’emozione veramente unica.

LA PUNTATA LA PUOI VEDERE QUI, NON TE LA PERDERE, È UNA MERAVIGLIA.

Sì, amico Diario, credo di averlo scritto per la prima volta da qualche parte nel 2014, #bellezza e #lavorobenfatto e l’Italia va, dopo di che lo sai che il Rione Sanità ce l’ho nel cuore da prima che Cinzia Massa e io lo abbiamo raccontato, ogni volta che ne parlo agli amici mi pigliano per matto e ogni volta che ce li porto rimangono strabiliati. È successo ancora meno di una settimana con Giancarlo Carniani, Sandra, Valentina e Cinzia, grazie alla splendida giornata che ci hanno ragalato Enzo Porzio e Serena tra Vicoli, Catacombe di San Gennaro e di San Gaudioso, Cimitero delle Fontanelle, Basilica del Monacone, affreschi, cultura, storie di miracoli e anime pezzentelle.
Ebbene sì, amico mio, il lavoro e la bellezza sono importanti assai nelle nostre vite, e questo come avrai già capito mi porta al prossimo 30 Aprile e alla Settima Edizione della nostra Notte del Lavoro Narrato.
Ci saranno anche quest’anno molte cose nuove, però intanto dobbiamo chiamare a raccolta il popolo della nostra notte, perché come sempre sono le cose piccole che messe assieme diventano cose grandi.
Conto anche su di te, caro Diario, mi raccomando passa parola che come diceva mio padre una noce nel sacco non fa rumore, tante insieme invece …
Alla prossima, ti lascio con uno dei disegni che ha fatto la piccola grande Valentina durante la nostra visita al Rione Sanità.

vale6a

Bacoli, 20 Dicembre 2019
#NOTE
Caro Diario, quest’anno la nostra notte la volevo lanciare il maniera diversa, quella del 30 Aprile 2020 come sai sarà la settima edizione, però l’idea che mi piaceva veramente non mi veniva, non mi è venuta, fino a stamattina, quando ho trovato in chat un messaggio di Jepis – Questo è da Notte del lavoro narrato – con il link a un video.
Quante volte te l’ho detto che sono una persona troppo fortunata? Ecco, adesso aggiungine una. Nel pacchetto regalo di Jepis mi sono ritrovato il titolo di questo post, un meraviglioso racconto con le note del lavoro del Barbiere De Giulio e il modo per lanciare ufficialmente l’edizione numero sette de La Notte del Lavoro Narrato. Forza che si comincia.
Buon ascolto.

SITO WEB
www.lanottedellavoronarrato.org

SOCIAL
Facebook
Twitter
Youtube

UNA SERA CI INCONTRAMMO
#Cip, Anteprima Nazionale, 13 Luglio 2013