Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Gemix, Dennis Tancredi, Twins School

A SCUOLA DI LAVORO BEN FATTO, DI TECNOLOGIA E DI CONSAPEVOLEZZA
TWINS SCHOOL
PAESAGGI, DANIELE TANCREDI, TWINS SCHOOL

Caro Diario, alla Twins School, nell’ambito del progetto A scuola di lavoro ben fatto, di tecnologia e di consapevolezza si lavora sodo, ho deciso perciò di dare più spazio alle storie dei due autori, Dennis e Daniele Tancredi, che frequentano la terza media.
Questa è la storia di Dennis. Il diario delle attività lo trovi invece qui. Buona lettura.

xnova

GEMIX – SERIE TV – 18 PUNTATE

Indice
Episodio 1: Il sogno si avvera. Un’intera vita davanti agli occhi.
Episodio 2: L’Urmu. Da dove tutto è iniziato.
Episodio 3: La famiglia e il lavoro. Aiutando la mia famiglia inizio a imparare molte cose.
Episodio 4: Sudore e opportunità. Dagli Allievi alla Primavera, gli allenamenti.
Episodio 5: Preparati Gemix. Il mio primo ingresso in campo come titolare della Primavera.
Episodio 6: La Soddisfazione. La convocazione in prima squadra e la prima partita da titolare.
Episodio 7: Il sogno di mio nonno. Una vita di fatica e la dedica del primo goal.
Episodio 8: L’infortunio. Una brutta botta, la rottura del crociato non ci voleva.
Episodio 9: Caselle, gli amici e l’amore ritrovato. Il ritorno nel suo paese natale, una normalità ormai dimenticata, l’incontro con Laura, la sua prima cotta.
Episodio 10: Ritorno in campo. 6 mesi sono stati duri ma finalmente il ritorno in campo.
Episodio 11: La fascia. Il capitano viene sostituito e dà a me la fascia.
Episodio 12: Esordio in Champions League. La prima partita di livello internazionale e i gironi di Champions League.
Episodio 13: Marco. Un mio caro amico rischia la vita e devo tornare a Caselle.
Episodio 14. Il litigio. La crisi con Laura, le sue difficoltà a capire la mia vita di atleta.
Episodio 15. Leader. Divento capitano della squadra ma ho ancora tanto da imparare per diventare capitano nella vita.
Episodio 16. Siamo in finale. Abbiamo battuto il Bayern ai quarti e il Barcellona in semifinale.
Episodio 17. La città in festa. Un popolo esultante per il traguardo raggiunto.
Episodio 18. Finalmente mi sposo. L’amore, la famiglia, i valori.

xnova

Primo Episodio
Il sogno si avvera
Un’intera vita davanti agli occhi
Torna all’indice

Gemix è il capitano della squadra e sta per sollevare La Champions League. A un certo punto gli passa tutta la vita davanti agli occhi: le soddisfazioni, il sudore, i litigi, le paure, le sofferenze.
Ricorda quando da piccolo giocava davanti alla scuola per tutto il pomeriggio, poi la sera andava ad aiutare suo padre nel pab di famiglia.
Anche lì ha imparato molto. Già all’età di 8 anni imparò a fare il caffè, il suo primo caffè. Poi ha cominciato a impastare la pizza facendo le palline sempre con suo padre.
La curva Sud che urla il suo nome è un’emozione unica che lo riporta alla realtà. Tutti i suoi compagni lo sollevano e lo abbracciano, è felicissimo.
Gli ritornano alla mente suo padre e sua madre, pensa che tutto questo lo deve a loro che lo hanno aiutato ad arrivare fin qui. Ricorda che a un certo punto lui voleva mollare per problemi legati agli amici e ai sentimenti, ma con la loro spinta è riuscito a superarli.
Ora però bisogna pensare ad allenarsi, rimanere con i piedi per terra senza montarsi la testa.

xnova

Secondo Episodio
L’Urmu
Da dove tutto è iniziato
Torna all’indice

Gemix, che da bambino si chiama Mario, sta giocando davanti alla vecchia scuola abbandonata con i suoi amici. Mario si diverte molto a fare il capitano della sua squadra e sogna di diventare un giorno il capitano della sua squadra del cuore.
Mentre gioca sente urlare “Mario, Mario vieni qua!” è la mamma che lo chiama perché deve aiutare i suoi genitori nella loro attività commerciale.
Lui come sempre corre veloce e subito si mette a lavoro, che gli piace molto. Non a caso prima di scegliere la strada del calcio sognava di diventare un grande chef e di aprire un ristorante insieme a suo fratello e suo padre.
Un sogno che però viene messo da parte quando fa un provino con i pulcini della sua squadra del cuore e lo supera. Mario é felicissimo, perché questo è sempre stato il suo desiderio più grande.
Suo padre fa molti sacrifici, anche di carattere economico, per permettergli di andare agli allenamenti, perché doveva fare 200 km 3 volte a settimana.
Avuta la sua opportunità, Mario lavora duramente, al punto che la società lo nota e molto presto, nonostante la giovane età, viene contattato per un provino con la squadra primavera.

xnova

Terzo Episodio
La famiglia e il lavoro
Aiutando la mia famiglia inizio a imparare molte cose
Torna all’indice

Il lavoro ha sempre fatto parte della famiglia di Gemix. Quando il ragazzo era piccolo lui e la sua famiglia vivevano in Germania, in un piccolo paese del Sud.
I suoi nonni materni lavoravano in grandi fabbriche del paese, invece suo padre andò in Germania quando aveva 18 anni, svolgendo diversi lavori e facendo tanti sacrifici. Dato che il suo desiderio era di avere un proprio ristorante dove cucinare e coltivare le sue passioni, un bel giorno decise di aprire un locale insieme a sua moglie.
Il locale andava a gonfie vele, ma dopo la nascita di Gemix i suoi genitori decisero di tornare a Caselle, il loro paese di origine. Fu una scelta difficile, anche se con gli anni si sarebbe rivelata quella giusta, infatti nel 2012 aprirono a Caselle il Twins Pub e lavorarono molto facendo tanti sacrifici. A un certo punto decisero di ricreare a Caselle l’Oktober Fest, la famosa festa della birra bavarese. Con il passare degli anni la festa crebbe sempre di più fino a che diventò troppo grande per essere svolta in piazza e decisero di trasferirla al campo sportivo, prendendosi un groddo rischio. Persino la mamma di Gemix non ci credeva tanto, ma per fortuna alla fine tutto andò per il meglio.
Grazie ai suoi genitori Gemix imparò molte cose del mestiere, gli piaceva aiutare il padre in cucina e in sala, insomma lo seguì nel suo lavoro e sognò di diventere uno chef, almeno fino a quando non scelse la strada del calcio.

xnova

Quarto Episodio
Sudore e opportunità
Dagli Allievi alla Primavera, gli allenamenti
Torna all’indice

Gemix sta ancora aspettando il risultato del provino a qui aveva partecipato, e mentre sta passeggiando riceve una chiamata è la società che gli comunica che è stato ammesso nella primavera.
Gemix è felicissimo e festeggia insieme a amici e parenti tutti credono in lui che subito si mette a lavoro e si allena duramente con la squadra e spera di essere convocato.
Poi però torna a Caselle perché inprovvisamente suo fratello non sta bene e lui non esita a tornare, incontra anche gli amici che per via del calcio aveva tralasciato.
E all’improvisso viene convocato per una amichevole, e lui si allena per giocare titolare.
Suo fratello nel frattempo si riprende e Gemix per risollevarlo gli regala un biglietto per la partita che avrebbe giocato.
Ma c’è tensione per Gemix, che che non sa se giocherà.

xnova

Quinto Episodio
Preparati Gemix
Il mio primo ingresso in campo come titolare della Primavera
Torna all’indice

Gemix vive con ansia la vigilia e con molti dubbi perché il suo posto in squadra non era assicurato. Ma la paura passa subito perché l’allenatore chiama il ragazzo e gli comunica che avrebbe giocato. Dopo la notizia Gemix chiama subito il fratello per dirgli che ci deve essere obbligatoriamente perché Lui ci tiene molto.
Il fratello si convince e decide di andare alla partita. Mancano pochi attimi al calcio di inizio e Gemix è molto ansioso. Appena inizia la partita Gemix lancia uno sguardo in tribuna per vedere suo fratello, lo vede e subito si tranquillizza e gioca con tranquillità.
La partita prosegue bene ma all’improvviso Gemix viene sostituito lui si arrabbia perché viene sostituito nel suo momento migliore, ma l’allenatore lo tranquillizza e si complimenta con lui.
La partita finisce e mentre che esce incontra suo fratello che lo abbraccia,quell’abraccio vale molto e rimuove tutte le insicurezze di Gemix.
Il ragazzo continua ad allenarsi e fatica molto intanto l’allenatore gli dice che potrebbe anche arrivare in serie A. Gemix sogna e proverà a realizzare il sogno.

xnova

Sesto Episodio
La Soddisfazione
La convocazione in prima squadra e la prima partita da titolare
Torna all’indice

Gemix continua a lavorare duro ma soprattutto a sognare.
Gli allenamenti continuano e la fatica aumenta sempre di più, il ragazzo ci crede e ogni giorno da sempre il massimo per ottenere una promozione in serie a.
Il giorno della partita è arrivato e Gemix gioca, gioca e gioca bene fino al a quel brutto contrasto che lo obbliga ad uscire dal campo per una distorsione al ginocchio.
Una brutta botta che abbatte il ragazzo. Demoralizzato, inizia la terapia per tornare in campo al più presto possibile.
Gemix continua a lottare, una lotta contro il tempo fino a che l’incidente non viene superato. Tornato in campo, nonostante l’infortunio superato da poco, si fa notare segnando un goal, un goal pesante che permette alla sua squadra di passare al primo posto in classifica.
La società lo nota e gli offre un contratto per la prima squadra, il ragazzo è felicissimo e ovviamente accetta.

Arrivano le vacanze e Gemix vola a caselle per ritrovare amici e famigliari che lo sostengono e continuano a credere in lui, in particolare il nonno che gli chiede di voler vedere un suo goal prima di morire, “un goal per una vita di fatica”.

Gemix ritrova anche Laura la sua fidanzata che è molto innamorata di lui e lo sostiene lui vorrebbe portarla con sé ma purtroppo non può perché deve partire subito per allenarsi e magari conquistare una maglia da titolare e realizzare il sogno di suo nonno…

xnova

Settimo Episodio
Il sogno di mio nonno
Una vita di fatica e la dedica del primo goal
Torna all’indice

Il sogno di suo nonno, un sogno che andrebbe a premiare una vita di fatica, un sogno che dipende solo da Gemix. Il ragazzo farà di tutto per realizzarlo.
Inizia subito gli allenamenti con la prima squadra, ma fa molta fatica ad ambientarsi, per questo si abbatte un po’. Una chiamata sorprende Gemix: è la mamma che, sapendo che sarebbe stata dura, prova ad incoraggiarlo. È una chiamata che aiuta molto il ragazzo a superare quel momento buio che stava attraversando. Ripreso coraggio, riprende subito gli allenamenti, lavora tanto, si impegna senza sosta e grazie a tutto ciò conquista una maglia da titolare.
Il ragazzo è molto contento; appena riceve la notizia avvisa subito il nonno, dicendogli che avrebbe realizzato il suo sogno e che gli avrebbe dedicato un goal per tutti gli sforzi e i sacrifici che aveva fatto per aiutarlo ad arrivare fin qui.
Passano i giorni e Gemix vive la vigilia con ansia, pensa a quanto sia importante giocare per una competizione così alta, ripensa più volte anche a tutto il suo passato, alla fatica che ha dovuto fare per arrivare fin qui.
È il giorno della partita, le squadre sono pronte, Gemix vorrebbe tanto avere la presenza della sua famiglia allo stadio, entra in campo e subito volge uno sguardo in tribuna cercando i suoi cari, purtroppo non ci sono ma Gemix sa che anche se non ci sono fisicamente ci sono con il cuore, e quel pensiero da forza al ragazzo che inizia la partita con decisione e grinta.
Finisce il primo tempo, tutti vanno negli spogliatoi, compreso Gemix, che purtroppo non viene subito apprezzato dal mister che lo rimprovera e decide di sostituirlo, ma il ragazzo prova a convincerlo e a dimostrargli che sa fare di meglio. Dopo tante discussioni il mister si convince e da un’altra possibilità a Gemix che ci tiene tanto perché non vuole deludere suo nonno e non vuole infrangere il suo sogno.
È con tutta questa determinazione che entra in campo e subito si mette a disposizione della squadra. Siamo ormai agli ultimi minuti, la partita sta per finire e Gemix ormai non ci crede più quando arriva una palla da una rimessa del portiere. È l’unica possibilità per vincere la partita, Gemix stoppa la palla, si gira, prova il tiro, ed è goal!
Il sogno si avvera, la gioia non si può trattenere, Gemix corre vicino alla telecamera e dedica il goal a suo nonno. Quella sera scriverà sul suo diario “una vita di fatica e una partita da titolare”, basta questo per una giornata indimenticabile.

xnova

Ottavo Episodio
L’infortunio
Una brutta botta, la rottura del crociato non ci voleva.<
Torna all’indice

Dopo la partita la città è in festa, Gemix è contentissimo e continua a sognare.
Riprende subito gli allenamenti ma sente un dolore e si ferma, si spera sia una piccola botta almeno così sperano tutti, ma purtroppo non è così: rottura del crociato destro.
Non ci voleva proprio! Nel suo miglior momento questo orrendo infortunio stoppa Gemix.
Il ragazzo è molto triste ma sa che può riprendersi, certo ci vorrà del tempo ma, si sa. il calcio è fatto anche di questo. Dopo l’operazione Gemix torna a Caselle per trascorrere un po’ di tempo con i suoi cari e i suoi amici. Appena arrivato a casa c’è il nonno che lo aspetta, lo abbraccia forte, è una bomba di emozioni.
Gemix scoppia a piangere e il nonno lo ringrazia per l’emozione che gli ha fatto provare.
Dopo aver salutato la famiglia Gemix va da Laura la sua prima cotta. Il ragazzo è molto emozionato, lei lo abbraccia ed è fiera di lui.
Il tempo passa ma quel tutore frena Gemix anche se la voglia di tornare in campo è immensa. Per fortuna ci sono i suoi amici a tirarlo su, a cercare di farlo ritornare alla normalità, una normalità ormai dimenticata dal ragazzo.

xnova

Nono Episodio
Caselle, gli amici e l’amore ritrovato
Il ritorno nel suo paese natale, una normalità ormai dimenticata, l’incontro con Laura, la sua prima cotta.
Torna all’indice

Già, una normalità ormai dimentica, che però con il passare dei giorni Gemix ritrova.
Passa molto tempo con i suoi cari e i suoi amici e tra terapia e allenamenti il tempo passa e la gamba comincia a migliorare.
Gemix naturalmente spera di tornare al più presto in campo, ma da una parte gli fa piacere stare con gli amici passare del tempo con la sua ragazza, è molto felice di questo. Ritrova anche l’affetto della famiglia che gli mancava molto e questo copre il suo dolore e la sua tristezza per non essere in campo.
Trascorrono così 6 mesi, 6 mesi che sono stati duri ma sono passati in fretta.
Ormai Gemix è pronto per partire e naturalmente prova molto dolore a lasciare i suoi amici e i suoi cari, parte con la speranza di essere un orgoglio per loro.
Ma questa volta porta Laura con sé e avendo la possibilità compra una casa dove vivere insieme a lei.
Una volta arrivati in città Gemix raggiungere la società ed è accolto in modo calaroso dai compagni.
Ancora due settimane di allenamenti in gruppo e, nonostante l’infortunio, viene convocato per la partita che dovrà affrontare la sua squadra.
Gemix vive con ansia la vigilia, vive con ansia il possibile ritorno in campo.

xnova

Decimo Episodio
Ritorno in campo
6 mesi sono stati duri ma finalmente il ritorno in campo.
Torna all’indice

Un ritorno in campo che però deve ancora aspettare, perché Gemix non è subito chiamato in causa dall’allenatore, che non ha nessuna intenzione di perdere di nuovo il suo pupillo.
Sei mesi sono stati duri, anzi durissimi, ma Gemix è pronto a tornare più forte di prima. Il ragazzo è molto carico, per l’impegno di coppa della propria squadra ci sarà, molto probailmente partirà titolare.
Il ritorno in campo va benissimo, Gemix segna un goal spettacolare che vale il passaggio del turno della propria squadra che in questo modo vola in semifinale di Coppa Italia.
La squadra continua gli allenamenti e gioca con serenità in vista del big mach contro la temuta Juventus. È una sfida molto sentita dalla città, che ci tiene molto, e i ragazzi sono molto motivati.
Il giorno della sfida è arrivato, c’è molta tensione in campo. La partita sta per iniziare, queste le prime parole della telecronaca, fischietto in bocca e si parte!
La partita inizia e subito si mette male per la squadra di Gemix che subisce un goal.
La partita è in salita, a fine primo tempo quando le squadre rientrano negli spogliatoi c’è un nuovo problema: il capitano non ce la fa e deve lasciare il campo. A chi lascerà la fascia?

xnova

Undicesimo Episodio
La fascia
Il capitano viene sostituito e dà a Gemix la fascia.
Torna all’indice

La fascia va proprio a Gemix che è molto contento e per questo si impegna ancora di più, caricandosi la squadra sulle spalle. È grazie a un suo goal che la partita si riapre, 1 a 1 e palla al centro.
La partita finisce in pareggio, un pareggio amaro che però sa di vittoria per Gemix, perché ha avuto l’ennesima prova di fiducia dal mister e infatti adesso ci crede e punta alla fascia da capitano.
La squadra si rialza e si prepara all’esordio in champions league che sarà molto difficile anche visto la stanchezza dei giocatori. La vigilia è vissuta con ansia e tensione ma dopo una giornata di allenamenti ci vuole un po’ di relax che Gemix passa con Laura. È l’alba, il gran giorno è arrivato, Gemix parte presto da casa e va ad allenarsi con la squadra ormai molto cresciuta e pronta ad affrontare la partita. C’è grande attesa per l’esordio di Gemix.

xnova

Dodicesimo Episodio
Esordio in Champions League
La prima partita di livello internazionale e i gironi di Champions League.
Torna all’indice

Un esordio che vale molto contro una squadra importante.
La partita inizia, una partita molto tesa che infatti rimane in perfetta parità almeno fino al 30° minuto, quando un cross dalla fascia manda la palla verso Gemix che con un preciso colpo di testa fa goal!
La partita si sbocca e si mette in discesa, le squadre rientrano negli spogliatoi e il mister riempie di complimenti Gemix, che è molto contento e torna con grinta in campo ma non sa che c’è una brutta notizia che lo aspetta.
La partita finisce e Gemix è il principale protagonista delle interviste ma riceve una chiamata sconvolgente un suo amico di infanzia sta male e rischia di morire. Il ragazzo deve assolutamente tornare a Caselle in Pittari.

xnova