Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Che notte, che notte

30 APRILE 2021, LA NOTTE DEL LAVORO NARRATO, OTTAVA EDIZIONE

Caro Diario, come sai lo scorso anno a un certo punto mi sono visto perso, e invece alla fine è stata  La Notte del Lavoro Narrato più partecipata e condivisa di sempre, con una comunità assai vasta e attiva che si è incontrata, ritrovata,  raccontata perché crede nel lavoro e nel suo valore, nell’importanza di fare bene le cose, nella possibilità di vivere una vita migliore e di cambiare un pezzettino di mondo perché “qualsiasi lavoro, se lo fai bene, ha senso”, proprio come recita l’articolo 1 del nostro Manifesto.
Ti giuro amico mio, vorrei poterle ringraziare una a una tutte le persone che sono state protagoniste della nostra Notte, ma dato che non ce la faccio ricordo per tutte/i Simone Bigongiari, Giancarlo Carniani, Irene Costantini, Maria D’Ambrosio, Antonio Fresa, Cinzia Massa, Rosario Mattera, Colomba Punzo, Laura Ressa, Gigi Scuotto, Assunta Vanacore e Vito Verrastro, che insieme a me e a Giuseppe Jepis Rivello sono stati gli hub, i promotori, i catalizzatori della nostra notte.
Ora io non lo so come sarà quest’anno, se e come potremo incontrarci nelle nostre belle piazze, biblioteche, associazioni, aziende, scuole, bar, e naturalmente nella bottega di Jepis con la pizza di Michele, ovviamente stiamo sul punto, e non ci faremo certamente sfuggire la possibilità, se ci sarà, di realizzare iniziative dal vivo, abbracci e baci compresi.
Detto ciò, aggiungo che dell’esperienza che abbiamo fatto con i gruppi non intendo assolutamente fare a meno, per ora per l’ottava edizione siamo questi, ma sono certo che altri si aggiungeranno:

GRUPPI
La notte del lavoro narrato, fondato da Vincenzo Moretti
La Notte del Lavoro Narrato in Umbria, fondato da Antonio Fresa
Racconti dentro al vulcano, fondato da Rosario Mattera
#Lavoronarrato con F2Lab e Embodied Education Lab, fondato da Maria D’Ambrosio
Ripensare il lavoro, fondato da Simone Bigongiari
La notte del lavoro narrato, fondato da Laura Ressa

xnova

FORMAT
Anche quest’anno ci accompagneranno i format che ci aiutano a coinvolgere persone, famiglie, associazioni, scuole, imprese e chiunque abbia voglia di partecipare alla nostra fantastica notte.

1. #CONLEMANI. Maestre/i artigiane/i realizzano in diretta una loro creazione dedicata al lavoro e la condividono sui social con l’hashtag #lavoronarrato.
2. #NOTTESOCIAL. Post, foto, video, messaggi dedicati al lavoro e al suo valore condivisi sui social con l’hashtag #lavoronarrato.
3. #PHOTOWORK. Fotografie dedicate al lavoro di ieri, di oggi e di domani condivise con l’hashtag #lavoronarrato.
4. #CINEWORK. Film e documentari online che raccontano il lavoro condivisi con l’hashtag #lavoronarrato.
5. #ALBUM. Il lavoro dei nostri genitori, dei nostri nonni, dei nostri figli, raccontato con l’hashtag #lavoronarrato.
6. #FLASHMOB. Per tutta la giornata del 30 Aprile 2021 basta scrivere su qualunque social #lavoronarrato, per me il lavoro vale e si prtecipa al flashmob.

xnova

PARTECIPANTI OTTAVA EDIZIONE, 30 APRILE 2021
8. La Pietra Azzurra, Vallo di Diano, Sala Consilina
7. La Pietra Azzurra, Cilento, Cip, Caselle in Pittari
6. Istituto Comprensivo 83° Porchiano Bordiga, Napoli
5. Associazione PeninsulArt, Penisola Sorrentina
4. FrasiVolanti Blog, Bari
3. Lavoradio, Italia
2. Jepis Bottega, Cip, Caselle in Pittari
1. #LavoroBenFatto, Cip, Caselle in Pittari

xnova

PERCHÈ
Perché ci piace l’Italia che pensa lavoro, dunque sono, merito rispetto, considerazione. L’Italia che dà più valore al lavoro e meno valore ai soldi, più valore a ciò che le persone sanno, e sanno fare, e meno valore a ciò che hanno. L’Italia che crede nel lavoro come identità, dignità, diritti, responsabilità, autonomia, futuro e dunque non lo considera soltanto un mezzo, una necessità, ma anche un fine, una possibilità.
Perché siamo quelli del lavoro ben fatto e abbiamo ancora voglia di cambiare il mondo.

xnova

SITO UFFICIALE
La Notte del Lavoro Narrato

xnova

CREDITS
La Notte del Lavoro Narrato, da un’idea di Vincenzo Moretti e Alessio Strazzullo.
Attività di narrazione partecipata promossa e diretta da #LavoroBenFatto e Jepis Bottega.
Con la partecipazione di una fantastica comunità fatta di migliaia di donne e uomini che condividere la voglia di raccontare l’Italia attraverso il lavoro ben fatto di questa grande e bella comunità composta da donne e uomini accomunati dalla voglia di fare bene le cose, di trovare nel lavoro il senso di una vita più ricca e più degna di essere vissuta, di contribuire tutti assieme, portando ciascuno il proprio mattoncino, al Rinascimento dell’Italia.