Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Gli umani, le macchine e la 4° A di Follonica

Caro Diario, le bimbe e i bimbi della maestra Irene Costantini sono arrivati in 4°, l’anno scorso hanno scoperto che il Tempo non è sempre uguale, alla loro età io me lo ricordo assai più lento di quello di oggi, ma naturalmente questo ci sta, fa parte delle cose della vita.

Quest’anno le bimbe e i bimbi della Gianni Rodari ci aiuteranno a pensare ai futuri di noi umani con le macchine, sì, futuri, al plurale, perché le possibilità sono tante, dipende anche da noi e soprattutto da loro, e questo mi fa ben sperare, perché tengo assai fiducia nella loro intelligenza e nelle loro capacità.
Te la ricordi la storia raccontata da Ken Robinson nel corso di un famoso TED del 2006? Quella della bambina di 6 anni durante una lezione di disegno? C’è la maestra sorpresa perchè vede questa bambina che di solito è distratta super impegnata a fare un disegno, così si avvicina e le domanda affascinata che cosa stia disegnando. “Sto disegnando Dio”, risponde la bambina. E lei:”Ma nessuno sa che aspetto ha Dio!”. E la piccola: “Lo sapranno tra poco”.

Certo amico Diario, noi lo sappiamo e anche Sir Robinson che non sempre la scuola uccide la creatività, e lo sanno la maestra Irene e le migliaia e migliaia di sue colleghe, e colleghi, che ogni giorno arrivano nelle loro classi e cercano di insegnare a pensare, l’amore per il sapere e per le cose fatte bene.

Quanche giorno fa mi ha scritto la maestra Irene, mi ha segnalato un libro, Le grandi macchine di Leonardo, mi ha detto che le piaceva l’idea di cominciare da lì, mi ha gentilmente chiesto un’opinione, le ho detto che il libro lo cerco e lo guardo ma intanto cominciare da Leonardo mi sembra una gran bella idea.

Ecco, per ora è tutto, aggiungo solo che prima di Natale ritorno a Follonica, passare una mezza giornata con la 4° A e la maestra Irene mi farà sicuramnete bene, così condividiamo un po’ di idee e ci facciamo una foto nuova, che poi chissà che una delle ragazze o dei ragazzi non faccia un bel disegno del Dio delle Macchine, che per la verità quello di Matrix non è che mi sia piaciuto tanto. A presto.

fol2a